Tetto

Le accoglienze notturne 

Caritas Cuneo si occupa esclusivamente di accoglienza maschile. Il servizio è iniziato con  il dormitorio “Il Ghiro” presso i locali in via Busca dati in concessione gratuita dal Comune di
Cuneo alla Caritas Diocesana nel periodo nel settembre 2013. Nello stesso anno viene
inaugurato un nuovo servizio di accoglienza presso il “Centro Claudio Massa” dove già da
alcuni mesi funzionava regolarmente il servizio mensa.
Attualmente il dormitorio ha la disponibilità di 12 posti letto. A questi posti si aggiungono 7 posti messi a disposizione dalla Città dei Ragazzi (escluso il periodo estivo).
A partire dal 2018 i posti assegnati al Ghiro sono stati destinati a delle persone senza fissa dimora seguite dal progetto Prima Persona Plurale.

Nel tempo, considerato il crescente numero di richiedenti, si è reso necessario adottare un criterio per l’assegnazione, teso ad evitare quanto meno la continuità di attribuzione del posto a
persone a cui era già stato assegnato il posto nel mese precedente.
Un coordinatore volontario gestisce il gruppo di volontari del Centro di Ascolto che partecipa all’assegnazione. Per ogni richiedente viene compilata un’apposita scheda anagrafica e un
colloquio personale sufficientemente approfondito. Il colloquio non è sempre immediato e facile sia per motivi linguistici che per atteggiamenti a volte di diffidenza e reticenza degli interessati stranieri.
Al termine dei colloqui di accoglienza, il coordinatore, coadiuvato dai volontari, esaminate le schede, valutata la situazione di tutti coloro che si sono presentati per ottenere il posto redige l’elenco delle persone che sono stati ammessi nei dormitori per il mese successivo. L’elenco viene esposto il
giorno successivo nel locale mensa e alla porta del Centro di Ascolto dove gli interessati possono prenderne visione.

puntatore  Si trova a Cuneo, in via Massimo D’Azeglio, 18

Housing sociale Crocevia46

Crocevia46 accoglie singoli o nuclei familiari che si trovano in condizioni di disagio abitativo, non in emergenza o sotto sfratto ma appartenenti alla cosidetta “fascia grigia” . L’accoglienza è affiancata dall’accompagnamento e monitoraggio forniti dalla Società Open House proprio perché l’obiettivo è permettere all’interessato di riconquistare la propria autonomia.

freccia  Per informazioni contattare il numero +393200729715 oppure invia una mail a info@crocevia46.org