«Uno solo è il vostro Maestro e voi siete tutti fratelli» (Mt 23,8)

XXIX Giornata Mondiale del Malato – 11 febbraio 2021

Papa Francesco durante il momento straordinario di preghiera in tempo di pandemia lo scorso venerdì 27 marzo 2020 ci ha detto: “Da settimane sembra che sia scesa la sera. Fitte tenebre si sono addensate sulle nostre piazze, strade e città; si sono impadronite
delle nostre vite riempiendo tutto di un silenzio assordante e di un vuoto desolante, che paralizza ogni cosa al suo passaggio: si sente nell’aria, si avverte nei gesti, lo dicono gli sguardi. Ci siamo trovati impauriti e smarriti. Come i discepoli del Vangelo siamo stati presi alla sprovvista da una tempesta inaspettata e furiosa. Ci siamo resi conto di trovarci sulla stessa barca, tutti fragili e disorientati, ma nello stesso tempo importanti e necessari, tutti chiamati a remare insieme, tutti bisognosi di confortarci a vicenda. Su questa barca… ci siamo tutti. Come quei discepoli, che parlano a una sola voce e nell’angoscia dicono: «Siamo perduti», così anche
noi ci siamo accorti che non possiamo andare avanti ciascuno per conto suo, ma solo insieme. Cerchiamo di comprendere. In che cosa consiste la mancanza di fede dei discepoli, che si contrappone alla fiducia di Gesù?”

Da questa premessa inseriamo qui di seguito alcuni materiali utili a vivere la Giornata mondiale del Malato il prossimo 11 febbraio.