Caritas di Cuneo: centro d’ascolto, mensa e accoglienza

Alcune parrocchie si sono attivate con il servizio della spesa a casa

La Caritas diocesana di Cuneo continua il suo lavoro di vicinanza ai più deboli. Il Centro di Ascolto diocesano in via Senatore Toselli a Cuneo è chiuso ma attivo: la responsabile Ivana Lovera è presente per accogliere le segnalazioni di famiglie e persone in grave vulnerabilità che pervenissero dalle parrocchie: 0171634184; cdacaritas@operediocesicuneo.it

Grazie al contributo straordinario ricevuto dalla Conferenza Episcopale Italiana, stiamo valutando quale strumento adottare per aiutare le famiglie in particolare sul tema dell’acquisto di generi alimentari.

La mensa continua il servizio con apertura serale, rispettando tutte le norme di sicurezza previste consegnando due borse con cena e pranzo per il giorno successivo. Questo si è reso necessario per la riduzione dei volontari al momento disponibili e per limitare occasioni di contatto, senza però penalizzare la possibilità di nutrimento per chi in questo momento è ulteriormente in difficoltà.

Accoglienze: abbiamo previsto nei propri dormitori la possibilità di rimanere in stanza, senza necessariamente dover uscire con due modalità differenti dovute alla diversa connotazione dei dormitori:

  • Accoglienza Città dei Ragazzi: le persone restano nel dormitorio senza allontanarsi se non per ragioni comprovate e con la specifica autocertificazione;
  • Accoglienza Claudio Massa: le persone escono al mattino per permettere alla Cooperativa addetta alle pulizie di effettuare il lavoro di pulizia e disinfezione e rientrano alle ore 12 circa; vengono applicati tutti i consigli di sicurezza tra cui misurazione quotidiana della temperatura corporea, lavaggio e disinfezione delle mani, controllo di bagni e docce attraverso disinfezione ed uso di guanti… tutto questo per la sicurezza degli ospiti e degli operatori.

Per ogni ulteriore informazione o per intervenire tempestivamente e in modo coordinato anche rispetto alle richieste di collaborazione che pervenissero alle parrocchie da strutture pubbliche o del terzo settore invitiamo a contattare il direttore di Caritas diocesana: direttorecaritas@operediocesicuneo.it oppure tramite il telefono del Centro di Ascolto diocesano 0171634184.

Per quanto riguarda i servizi Caritas parrocchiali abbiamo convenuto di sospenderli. Alcune parrocchie si sono attivate con il servizio della spesa a casa.

Claudio Mezzavilla

Direttore della Caritas diocesana di Cuneo

 

Per la Caritas diocesana di Fossano vedi sul sito diocesifossano.org