Conversione ecologica e Migrazioni

Incontro con Guido Viale

L’Istituto Storico della Resistenza, con l’appoggio della rete cuneese Minerali Clandestini, propone una serata in compagnia del sociologo e saggista Guido Viale.
Un’occasione per riflettere insieme sulle interazioni tra i cambiamenti climatici provocati dai combustibili fossili e le migrazioni. Oggi, infatti, l’uso delle risorse da parte dei paesi industrializzati sta devastando quelli più fragili ed esposti, da cui proviene la maggior parte dei profughi e dei migranti odierni. Nello stesso modo i conflitti armati che si creano in alcune zone son alimentati dai diversi governi occidentali che stanno attuando una rapina economica e ambientale.
Con Guido Viale e le realtà del territorio si approfondiranno le strategie da mettere in campo per evitare che il cambiamento climatico diventi irreversibile e dibatteremo su quanto possiamo fare come società civile. Al contrario sarebbe necessario realizzare progetti diffusi di conversione ecologica dell’economia a vantaggio sia dei popoli delle migrazioni sia delle popolazioni autoctone.
Vi aspettiamo giovedì 10 ottobre presso l’Istituto Storico della Resistenza alle ore 21.00