#Buonlavoro, quattro giorni per riscoprirne il significato

Per i giovani dai 19 ai 30 a Rittana dal 29 agosto al 1 settembre, iscrizioni entro il 10 agosto

Quattro giorni residenziali che avranno come filo conduttore tre parole: Giovani, Lavoro e Vangelo. Organizzato dal progetto Policoro da giovedì 29 agosto a domenica 1° settembre a Rittana, costo 60 euro. Le iscrizioni sono aperte fino a sabato 10 agosto per giovani dai 19 ai 30 anni.

Sono giorni di vita condivisa – pernottamento in sacco a pelo –, di lavoro manuale e concreto, di incontro con realtà del territorio, di festa, di riflessione su sé stessi e sulla propria vocazione lavorativa e di vita. Sono organizzati dal progetto Policoro per provare a dare un senso nuovo al lavoro, perché possa sempre di più essere davvero libero, creativo, partecipativo e solidale. “Ci hanno convinto che la vita ha senso solo al di fuori del lavoro, rendendolo semplicemente un’attività necessaria per procurarci soldi per il tempo libero. Un inganno”. Questa provocazione del sociologo Dario Nicoli sarà al centro dell’esperienza residenziale.

Progetto Policoro parte nel 2018 sul territorio della diocesi di Cuneo ed è portato avanti da 3 uffici pastorali, Caritas, Pastorale Giovanile e Pastorale Sociale del Lavoro. Giovani, Lavoro e Vangelo sono le tre parole cardine alla base del progetto, le stesse che i giovani che parteciperanno ai quattro giorni residenziali potranno vivere nel concreto.

Per informazioni: Francesco 3335457652, don Flavio 3423967580, don Ocio 3494709160

Locandina progetto policoro Buonlavoro