Protezione Internazionale e vie legali e sicure di ingresso

Non per mare

Oggi a Milano Caritas Italiana presenta il primo rapporto su questo strumento di protezione internazionale per creare vie legali e sicure di ingresso in Europa.

Caritas Cuneo e la Caritas Parrocchiale di San Paolo hanno aderito al progetto di CEI e Comunità di Sant’Egidio “Protetto – Rifugiato a casa mia – Corridoi Umanitari” con l’accoglienza di una famiglia eritrea.

In questi mesi si è camminato insieme, passo dopo passo, nella costruzione di quel processo complesso che è l’integrazione: l’accoglienza come strumento di autonomia e inserimento sociale, l’educazione all’intercultura come risorsa per il territorio e le comunità locali, la condivisione di valori e la riscoperta di diritti.