Contro l'indifferenza

Un po di storia..Parole Fra Continenti 2018

Rifugiati e migranti: uomini e donne in cerca di pace

“Parole fra continenti 2018” dal 12 al 18 marzo..Usciamo dall’indifferenza è stato l’invito a guardare al mondo di oggi con fiducia, a costruire relazioni buone e coraggiose per una società più umana, improntata alla solidarietà e all’inclusione.
Quattro gli incontri realizzati con il missionario Adriano Sella responsabile della Rete interdiocesana dei nuovi stili di vita; il dialogo nello Spazio incontri della Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo dove ha parlato di carcere con l’avvocato Maria Brucale (componente della Commissione ministeriale per riforma dell’ordinamento penitenziario), Bruno Mellano, garante regionale delle persone private della libertà personale, e Mario Tretola, garante delle persone private della libertà personale per la città di Cuneo. La riflessione è stata accompagnata da un’interpretazione dalla compagnia “Fuori per caso” dell’associazione Esse o Esse, per la regia di Elena Cometti e alla sera presso il teatro Toselli è andato in scena lo spettacolo “Invisibili” dell’artista senegalese Mohamed Ba.
Sabato 17 nello Spazio incontri della Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo (via Roma 17), Cinzia Guaita, portavoce del “Comitato riconversione Rwm” di Iglesias, Paolo Candelari, coordinatore del Comitato campagna per il bando delle armi nucleari di Torino, e Claudia Aceto, per anni responsabile di Caritas Mondialità e ora membro di DiEM26 – Movimento per la democrazia in Europa, hanno dialogato su “Pace, nonviolenza e giustizia” e in In questo e negli altri incontri sono state raccolte le adesioni alla campagna “Italia, ripensaci!”, per sostenere l’adesione di Paesi possibili, in primo luogo l’Italia, al trattato sulla proibizione delle armi nucleari.
Infine, la mostra “In fuga dalla Siria, se fossi costretto a lasciare il tuo paese cosa faresti?”, è stata aperta a Cuneo dal 17 al 20 marzo (via Amedeo Rossi 28) e a Fossano dal 23 al 28 marzo (via Garibaldi 70).